Skyrim e l’avventura fallita

Bene, questo sarà un post di sfogo totalmente senza senso, in cui esprimerò la mia frustrazione in un modo perfettamente calmo e controllato da pazza scappata da un manicomio. Iniziamo.

Ah, ps. Nel caso qualcuno approdasse qui per leggere una recensione del gioco, non la troverà. Uomo avvisato… ;)

 
Ora, non so nemmeno io come m’è venuta la brillante idea di farmi trascinare nel giro dei giocatori assidui di Skyrim, ma vuoi perché la mattina prima di scuola erano tre mesi che il mio ragazzo non parlava d’altro (“ohmasaichehouccisoundragoenormeehoassorbitolasuaanima” “guardavadoinmodalitàfurtivachemiaumentol’abilità” ettantealtrebbellecose), vuoi perché continuava a decantarne le lodi arricchendole con “No ma secondo me ti piace, provalo!”, vuoi perché lui, suo fratello e la di lui ragazza erano tutti e tre fissatissimi, vuoi perché di recente si sono aggiunti pure altri della compagnia, ho deciso di fare un tentativo. In vita mia ho avuto soltanto un Gamecube, tra l’altro regalato, e tra l’altro solo con un gioco (Harry Potter e la camera dei segreti, NdR) senza memory card e tutte le volte dovevo iniziarlo da capo E NON SONO MAI ARRIVATA A HOGWARTS. Poi sì, ho avuto anche un Nintendo DS, che uso per lo più per fare i sudoku visto che non trovo più Nintendogs. Di giochi su computer ne ho fatti – e qui i nerdoni impallidiranno -: Zuma, Fiber Twigs, Free Cell, Prato Fiorito, e via così. Ho perso il filo del discorso. Ah, sì. No, niente, alla fine mi sono decisa a chiedere a un’anima pia di mettermi Skyrim su Mac – sì, la partizione è stata esclusa a priori – convinta che non l’avrei iniziato finché non avessi finito i compiti. Cosa che ho praticamente fatto, visto che da quel dì sono stata via una settimana dal mio ragazzo e intanto guardavo tutti quanti che giocavano. E mi sembrava pure figo! Quindi ho avuto la malsana idea di iniziare sull’xbox. E fin lì tutto ok, nessun particolare problema, l’esecuzione, il nome che resta Prigioniero (evvai ._.), il drago, il salto dalla torre, la tipa là che regala il cibo, io che spendo tutte le monete in cibo e bevande, la lettera allo Jarl e il viaggio per nonmiricordodove. In cui tra l’altro mi fermavo ogni passo per raccogliere lavanda, fiori di montagna, etc, perché hanno proprietà curative/benefiche. Poi arrivo alla grotta e mi trovo a dover far fuori i banditi, e va bene. Con gli scheletri sclero, e quello che suppongo sia l’ultimo continua a fregarmi, al che io impazzisco completamente e sfogo la mia ira su quel santo del mio ragazzo, che continua a sopportare i miei scatti violenti e le mie unghiate. E bon, sull’xbox sono ancora lì. Torno a casa, mi metto a far filosofia, come da programma… E stasera decido che inizio. I comandi da tastiera sono la cosa più scomoda del mondo, ma proprio scomodissima che più scomoda non si può. È la terza volta che provo a saltare da quella ca**o di torre e finisco sempre nel fuoco perché ‘sta cretina ha il campo visivo di un pesce rosso senza occhi. La telecamera gira come vuole lei, i movimenti fanno schifo e la visuale in prima persona è la cagata più grande che sia mai esistita. Dopo mezz’ora di gioco ho spento tutto incazzata come una iena. Però la cosa positiva è che ora, scrivendone, m’è passata tutta la rabbia. Segno che qualcosa di buono ‘sto blog lo fa. :3

Be’, in fin della fiera aspetto domani – che poi sarebbi oggi! (cit.) – e vedo se riescono a farmi rinsavire. Al limite vado alla ricerca di un’xbox, cosa che tanto dovrei già fare perché nel frattempo mi sono strafissata con le Guerre del Nord. Dicono tutti il mio ragazzo e suo fratello che è fatto una merda ed è il classico ammazzatutto. Ma è bello! Avessi avuto Andriel al posto di quella deficiente ritardata avrei fatto il deretano rosato allo scheletro nell’antro. Senza contare che non avrei dilapidato il mio patrimonio in cibo perché lì non ce n’è, ci sono le pozioni e basta. Prendi i potenziamenti delle armi, hai le pietre elfiche, corazzebraccialielmicalzarispallacci sono una figata unica, ti curi lanciando Rifugio, lo fai esplodere e secchi tutti quelli che sono lì intorno… Insomma. Sarò pazza, ma mi piace e mi prende molto più di Skyrim. L’abbiamo finito due volte – io e il mio ragazzo – e ora siamo in modalità Leggendaria! *-* Solo che lui s’è stufato e mi tocca giocare con l’elfa al 34° livello contro gli orchetti che li colpisci una volta e muoiono, un troll muore in quattro colpi al massimo. Ed è un po’ una barba, in effetti. Ma con quelli al tuo livello sì che è bello! E anche la grafica è fatta davvero bene. Alla fine forse sì, sono un’eretica, ma non posso fare a meno di pensarla così. Credo di dargli un’altra possibilità, ma sono piuttosto diffidente. :D

Annunci

3 pensieri su “Skyrim e l’avventura fallita

  1. Skyrim non è assolutamente un gioco per una neofita come te.. Quindi non mi meraviglio affatto che la reazione sia stata questa xD (No, non sono un fan nemmeno io. Just sayin’).

    • Qualcuno che mi capisce :3
      Ma in verità con un controller dovrebbe andare meglio… Solo che non so quanto tempo avrò da sbatterci via. Quindi boh. Ma tanto lo prenderei a scrocco dal mio ragazzo, che ne ha 4 :3

      • Beh sì,.. Ma è un gioco molto lungo e complesso, nemmeno io ho avuto lo sbatti di applicarmici. Secondo il parere di un videogiocatore incallito dal 1997, te lo sconsiglierei. Ovviamente se è a scrocco è un altro discorso, ma rischi comunque di scazzarti per nulla LOL

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...