Buoni propositi – si va avanti!

Ora, lo so, siamo nel 2016 da un mese ormai ma ho passato tutto gennaio a preparare Analisi 2, che ho dato ieri (lo scritto) e quindi ora ho sei giorni per preparare l’orale. Ho una paura boia e un’ansia che non potete immaginare. Però mi sono fatta il planning per lo studio e il mio dovere quotidiano oggi l’ho fatto, dunque ho pensato che forse potevo ritagliare dieci minuti e scrivere questo post. Cominciamo col dire che l’anno nuovo è partito malissimo: nel giro di pochi giorni è morta un sacco di gente che ha, più o meno indirettamente, plasmato la mia infanzia, primo tra tutti David Bowie. Io non riesco ancora a crederci e non ho ancora ben metabolizzato la notizia.

Al momento non ho granché da dire, nemmeno a livello di sommario dell’anno passato, se non che a me tutto considerato è piaciuto, ho fatto un sacco di cose, ne ho organizzate altrettante (tipo una maratona del Signore degli Anelli con i miei amici dell’Uni), ho visitato posti, mi sono presa un paio di piccole soddisfazioni personali (tipo restare in corso a Fisica), cose del genere. Quindi bando alle ciance, lascerò i miei propositi dell’anno nuovo sperando di non farli diventare un altro flusso di coscienza.

  1. Passare gli esami. Può non essere un granché come proposito, ma è quello di cui più mi importa. Anche se quest’anno ci sono due enormi scogli – tre? -: Analisi 2, l’onnipresente, cambia leggermente il nome ma è sempre la catastrofe che ciclicamente si abbatte sulla mia vita; Fisica 2, perché gli scritti sono fatti e valutati a caso; Matematica per la Fisica, perché dicono che sia come Algebra lineare e geometria… e sappiamo tutti benissimo com’è finita con quella.
  2. Fotografare. Nemmeno “fotografare di più”, visto che l’anno scorso le uniche foto che ho fatto sono state quelle da turista nei posti che ho visitato. E ho anche un paio di progetti in mente, ma come sempre zero tempo per metterli in atto.
  3. Leggere qualcosa che non sia fantasy. Il mio problema è che so benissimo che alla fine i fantasy sono tutti uguali, ma poi entro in libreria, i miei piedi vanno in automatico verso quella sezione e io mi perdo e ci ricasco tutte le volte. Sono un caso patologico.
  4. Non essere così asociale e paranoica. Non sembra, perché ci metto davvero poco a fare amicizia, ma segretamente credo che mi odino tutti e ho sempre la sensazione di essere un peso morto. Forse il problema è che lo sono davvero.
  5. Alzare il culo dalla sedia. Sappiamo benissimo tutti che non lo farò, ma almeno potrò sentirmi in colpa per via della mia inguaribile pigrizia.
  6. Imparare a essere prolissa. Anche perché altrimenti la mia tesi di laurea sarà di tre facciate compresi i grafici.
  7. Non fasciarsi la testa prima di essersela rotta. Vedi il discorso sulla tesi. Francesca, ti faccio notare che devi ancora finire il secondo anno.
  8. Scrivere qualcosa. Possibilmente non nelle sessioni d’esame, come tutte le sante volte.
Annunci

5 pensieri su “Buoni propositi – si va avanti!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...